Europa, l’energia non è un gioco per bambini – video

fotogramma-video-energy

fotogramma-video-energy

Da dove viene l’energia che usiamo in Europa? Quali sono i progetti che l’Unione Europea sta elaborando per garantire la “sicurezza energetica” ai propri cittadini? Ma soprattutto, di quale energia parliamo, per quale modello economico, e in quale visione di “sicurezza”?

L’Europa necessita di investimenti per decine di miliardi in infrastrutture energetiche, investimenti che vengono decisi oggi, nell’ambito dei piani strategici che la Commissione e le altre istituzioni stanno definendo per energia e infrastrutture. Gasdotti, oleodotti, impianti per la liquefazione e rigassificazione del gas, grandi centrali idroelettriche, ma anche mega impianti per la produzione di energia solare, sono progetti che rispondono a una logica in cui l’Europa garantisce la propria “sicurezza” alle spese di altri Paesi, quelle in cui si trovano le risorse che noi utilizziamo.

Ma è davvero questa la direzione che vogliamo prendere? Qual è il prezzo reale di questa politica di accaparramento di energia e quali sono le implicazioni per il nostro futuro?

Nell’ultimo video realizzato da Gordo per CRBM nell’ambito del progetto “Energy for all” si possono “visualizzare” al meglio tutte le preoccupazioni in merito alla politica energetica dell’UE al di fuori dei confini del Vecchio Continente. Buona visione!

Una Rispostaa “Europa, l’energia non è un gioco per bambini – video”

  1. marilena scrive:

    da divulgare, massima diffusione