Il ritorno delle grandi dighe e il caso di Bujagali

Le dighe, come le altre grandi infrastrutture hanno sempre rappresentantato  un simbolo del progresso, della dominazione dell’uomo sulla natura, dell’espressione della tecnica e  del principio fondamentale della chimica: tutto si traforma. Il ritorno delle grandi dighe è dovuto alla tendenza generale...

Acquisire il controllo – Una guida per Parlamentari con cui riportare la Bei sul giusto binario

Acquisire il controllo Una guida per Parlamentari con cui riportare la Bei sul giusto binario La Banca europea per gli investimenti (BEI) esiste da oltre 50 anni. Eppure quando ne parli ti sembra di entrare in un mondo segreto, parallelo. Ma eccolo, il segreto: la BEI è il più grande prestatore del mondo.

Da CRBM a Re:Common

Dopo 16 anni di impegno incessante, la Campagna per la riforma della Banca mondiale termina il suo percorso e si trasforma in Re:Common. La nuova associazione intende rinnovare il suo impegno nel sottrarre al mercato e alle istituzioni finanziarie private e pubbliche il controllo delle risorse naturali. Leggi la storia di CRBM...

Da CRBM a Re:Common, il 7 giugno evento di lancio della nuova associazione

Dopo sedici anni di attività, si chiude l'esperienza di CRBM e allo stesso tempo nasce un nuovo soggetto, RE:COMMON. L'appuntamento pubblico per festeggiare la nuova associazione è per giovedì 7 giugno 2012 dalle 19,30 al Circolo degli Artisti in via Casilina Vecchia 42 a Roma.

Infrastrutture per chi? Gli investimenti insostenibili di Banca mondiale e G20

International Rivers ha presentato il rapporto "Infrastructure for Whom?" che «Sfida l'approccio top-down ai progetti infrastrutturali promossi dalla Banca mondiale ed al potente gruppo dei 20, e presenta una via migliore».

« Articoli precedenti