Non paghiamo il debito… ma non solo

Si moltiplicano gli appelli a non pagare l’enorme debito pubblico accumulato dall’Italia, il cui ripagamento avallerebbe un vero e proprio aggiustamento strutturale “alla cilena”. Condividiamo questa grave preoccupazione e l’urgenza di agire contro i responsabili dell’attuale disastro, ovvero governo, Banca d’Italia e sistema bancario. Ma non ripagare il debito non è di per se sufficiente e può essere controproducente se non accompagnato da altre misure.