Il G20 e il 20 di marzo

[di Antonio Tricarico] Nel fine settimana passato si è svolto l'ennesimo incontro dei ministri delle Finanze del G20, questa volta sotto la Presidenza messicana. Così come nel 2011, l'agenda globale del nuovo direttorio mondiale si è ridotta a discutere la crisi dell'area euro all'indomani dell'accordo raggiunto per il secondo, e molto probabilmente insufficiente, salvataggio della Grecia dal default sul debito.

Gli avvoltoi sopra Atene

[di Antonio Tricarico] Dopo la brusca interruzione di venerdì scorso, oggi riprendono i negoziati tra i creditori della Grecia e il governo di Atene sulla ristrutturazione del debito del paese. I governi europei hanno chiesto alle banche e ai creditori privati di rinunciare “volontariamente” fino al 50 per cento del loro debito, anche se secondo i mercati questo al momento vale solamente il 20 per cento del valore iniziale.

Speculazione sul cibo, in prima fila c’è anche Unicredit

Roma, 12 gennaio 2012 - Una ricerca di Friends of the Earth e di altre Ong europee svela il ruolo delle istituzioni finanziarie nel controverso business delle commodities alimentari e dell’accaparramento delle terre

Non paghiamo il debito… ma non solo

Si moltiplicano gli appelli a non pagare l’enorme debito pubblico accumulato dall’Italia, il cui ripagamento avallerebbe un vero e proprio aggiustamento strutturale “alla cilena”. Condividiamo questa grave preoccupazione e l’urgenza di agire contro i responsabili dell’attuale disastro, ovvero governo, Banca d’Italia e sistema bancario. Ma non ripagare il debito non è di per se sufficiente e può essere controproducente se non accompagnato da altre misure.

Finanza, ultima occasione per un’altra Europa

[di Antonio Tricarico] È indubbio che siamo arrivati a questo punto della crisi dell'euro - e più in generale dell'intero progetto europeo - per l'invasamento dogmatico liberista che negli ultimi vent’anni ha guidato le élite al potere nei paesi europei.

« Articoli precedenti