Gli avvoltoi sulla Grecia

Lo scorso martedì il governo greco, ormai uscente e “tecnico” dato l'empasse politico nel paese, ha preso la sorprendente decisione di ripagare in toto il valore nominale di 436 milioni di titoli del tesoro greco emessi dieci anni fa a tasso variabile ed ora in scadenza. Il beneficiario è stato quel quattro per cento dei creditori greci che non hanno accettato i termini dell'accordo di ristrutturazione del debito di 206 miliardi di Euro avvenuto lo scorso marzo sotto la guida della troika della Commissione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale.

Le domande della società civile ai candidati alla direzione del Fondo monetario internazionale

10 giugno 2011 - CRBM, insieme a numerose organizzazione della società civile internazionale, tra cui Christian Aid, Eurodad, ActionAid e Jubilee, lancia oggi il suo questionario ai candidati alla posizione di direttore generale del Fondo monetario internazionale.

G8, LA RIFORMA DELLE ISTITUZIONI DI BRETTON WOODS PARTA DALLA PROCEDURA DI NOMINA DEI LORO VERTICI

Roma, 26 maggio 2011 – Un G8 ormai quasi del tutto svuotato di importanza si ritrova in agenda la spinosa questione della successione di Dominique Strauss-Kahn alla guida del Fondo monetario internazionale. Come accade ormai da alcuni anni a questa parte, si parla delle istituzioni di Bretton Woods quasi unicamente quando sono investite dagli scandali che investono i loro vertici.