Tassa sulle transazioni finanziarie: l’Europa è pronta. E l’Italia?

Roma, 28 settembre 2011 - La Commissione europea presenta oggi una proposta per l’adozione di una tassa sulle transazioni finanziarie (TTF) da attuare entro il 2014. La campagna ZeroZeroCinque (www.zerozerocinque.it) e le analoghe campagne europee e internazionali accolgono con grande soddisfazione questa decisione, segno di un consenso crescente tra i cittadini e le istituzioni verso l’adozione di questa misura a livello regionale e al G20 del prossimo 3-4 novembre.

ZeroZeroCinque – per una tassa sulle transazioni finanziarie

La CRBM è tra i promotori della campagna zerozerocinque per l'introduzione di una tassa sulle transazioni finanziarie – TTF. La TTF è un'imposta estremamente ridotta – pari allo 0,05% - su ogni acquisto di strumenti finanziari. Il tasso minimo non scoraggerebbe i "normali" investimenti sui mercati. Ben diversa è la situazione per chi specula comprando e vendendo titoli nell'arco di pochi secondi o addirittura di millesimi di secondo e che dovrebbe pagare la tassa per ogni transazione. Il peso della tassa diventa progressivamente più alto tanto più gli obiettivi sono di breve periodo.