Attività estrattive e land grab, un binomio pericoloso

Più attività estrattive uguale a più accaparramento di terre. È l’equazione che si desume leggendo l’ultimo rapporto della Gaia Foundation, presentato la scorsa settimana a Londra, presso il Parlamento britannico.

La Banca che arraffa la terra

[di Luca Manes] In italiano suona più o meno «accaparramento di terre». Il land grabbing è un fenomeno in crescita esponenziale, soprattutto da quando la crisi finanziaria ha colpito duro in tutto il pianeta. Sempre più spesso grandi investitori di paesi ricchi siglano contratti d'affitto decennali per appezzamenti di decine di migliaia di ettari in Africa o in America Latina o in alcuni paesi asiatici grandi e poveri.