L’ordine di sgombero di Occupy London e la protesta irlandese

[di Luca Manes] L'Alta Corte ha dato ragione alla City of London Corporation: gli attivisti di Occupy London dovranno smontare le tende che dallo scorso 15 ottobre presidiano il piazzale antistante la Cattedrale di St Paul, nel cuore del distretto finanziario della capitale britannica.

L’Assemblea Generale di Liberty Plaza

[di Carlo Dojmi di Delupis] A Liberty Plaza sta scendendo la notte. I pochi alberelli piantati nel cemento sono stati adornati con lucine natalizie. I poliziotti, sempre numerosi, ci guardano con disinteresse attraverso le transenne.

Incontro con Occupy London

[di Luca Manes] Nella spianata della St Paul’s Churchyard sono circa 200 le tende di Occupy London sferzate dal vento freddo che sale dal Tamigi, a pochi metri da uno dei luoghi simbolo della capitale inglese. È ormai oltre un mese, per l’esattezza dalla fatidica data del 15 ottobre, che gli attivisti hanno messo in piedi il loro accampamento, nonostante la totale avversione della City of London Corporation.