Nigeria: il petrolio scorre dove la terra sanguina. Il 7 e 9 maggio a Roma

L’inquinamento causato dalle aziende petrolifere nel delta del fiume Niger, in Nigeria, continua a danneggiare il suolo, l’acqua e l’aria mettendo a rischio la salute e i mezzi di sostentamento della parte più povera della popolazione. Per raccontare il devastante impatto delle multinazionali petrolifere – tra cui Eni e Shell - che operano nella regione, Amnesty International Italia, CRBM e Fondazione Culturale Responsabilità Etica organizzano una serata dedicata ai diritti umani e all'ambiente nel Delta del Niger.

La Shell viola i diritti umani nel Delta del Niger?

[di Luca Manes] Ong, ma anche gruppi di base, esponenti del mondo accademico ed esperti di tutela ambientale hanno sottoscritto la lettera che l’organizzazione britannica Platform ha inviato alla multinazionale petrolifera Shell per chiedere conto del suo eventuale coinvolgimento in recenti casi di violazione dei diritti umani nel Delta del Niger, nel sud della Nigeria.

Delta del Niger, mostra fotografica ed evento pubblico a Trieste

Nei prossimi giorni si terranno a Trieste due appuntamenti dedicati al tema dei diritti umani e dell'ambiente nel Delta del Niger. Mercoledì 23 febbraio, inaugurazione della Mostra fotografica di Luca Tommassini, “Il Delta dei Veleni". Venerdì 2 marzo, la serata/evento "Nigeria - Il petrolio scorre dove la terra sanguina" con proiezioni, dibattiti, letture e aperitivo. Promuovono Amnesty International, Campagna per la riforma della banca mondiale (CRBM) in collaborazione con Arci Trieste, Bora.la, Volentieri, Senza Confini-Brez Meja e Radioincorso

Delta del Niger, un dramma infinito

Una piattaforma petrolifera della Chevron, sita a una decina di chilometri dalle coste dello stato nigeriano di Bayelsa, sta bruciando senza soluzione di continuità dal 16 gennaio scorso. Non è ancora chiaro se siano stati compiuti degli sforzi per domare le fiamme...

Nigeria: il petrolio scorre dove la terra sanguina

Il 22 novembre prossimo, Amnesty International, Campagna per la riforma della Banca Mondiale (CRBM) e Aktivamente promuovono una serata-evento dedicata ai diritti umani e all’ambiente nel Delta del Niger, la regione della Nigeria più ricca di petrolio, ma anche la più povera e degradata dal punto di vista ambientale.

« Articoli precedenti